RUZA U SARAJEVU – UNA ROSA A SARAJEVO

di ELEONORA CARLESI

Forlì, in occasione del 25 NOVEMBRE, giornata internazionale contro la violenza alle donne, ospiterà presso la sala XC Pacifici, dal 26 novembre al 4 dicembre 2016 la mostra fotografica “Ruza u Sarajevu – Una rosa a Sarajevo” di Eleonora Carlesi.

La mostra, promossa dalla Rete Women in collaborazione con il Comune di Forlì ed il Centro Donna, è inserita all’interno del progetto “Violenza di genere fra presa in carico e prevenzione” presentato dal Comune di Forlì alla Regione Emilia-Romagna e approvato per il finanziamento sulla LR 6/14 (pari opportunità).

Le foto ci parlano di Amela, una ragazza di Sarajevo di 18 anni, stuprata durante la guerra in Bosnia Herzegovina, Amela però, donna di grande coraggio, è stata la prima a denunciare i suoi aguzzini dopo la guerra che ha lasciato le “ruže”, le tracce delle granate sull’asfalto e sugli edifici. La fotografia ferma il tempo ma qui qualcosa lo ha fermato in modo perverso. I buchi sui muri sono la metafora di una distruttività senza rimedio, di sadismo, di una mancanza di senso, di intelligenza. Foto come queste correggono pagine di storia ricordandoci che le grandi tragedie sono frutto dell’indifferenza emozionale che vede la donna non umana quindi passibile di crudeltà e che emargina le vittime. Questo è il vero crimine contro l’umanità destinato a non essere punito.” (Piera Cavalieri)

INAUGURAZIONE

venerdì 25 novembre 2016 alle ore 17.30

presso la Sala XC Pacifici, palazzo comunale, Forlìì

Saranno presenti:

Elisa Giovannetti, Presidente Women e Assessora pari opportunità e cultura del Comune di Forlì

Eleonora Carlesi, fotografa dal  forte impegno sociale, ha recentemente ottenuto la menzione d’onore all’International Photo Award per “Unchildren” (l’infanzia negata), fotografie sulla condizione dei bambini abbandonati in Romania.

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *